PRESIDENTE

Alessandro Saviola

“Rimanere fedeli alla nostra storia significa in primo luogo garantire una produzione che rispetti l’ambiente”

 

Alessandro Saviola (Viadana, 14 novembre 1973) è imprenditore e manager italiano. Presidente di Saviola Holding ed è Commendatore della Repubblica italiana.

Biografia

Primogenito dell’imprenditore Mauro Saviola, dell’omonimo gruppo leader internazionale, e di Lea Grazzi, Alessandro Saviola nel gennaio 2009 prende in mano le redini dell’azienda che era stata fondata dal padre nel 1963.

Ha sentito subito l’esigenza di entrare a far parte dell’azienda di famiglia e, dopo un lavoro attento all’interno dei siti produttivi del gruppo industriale, ha affiancato il padre Mauro nel definire e attuare le strategie del Gruppo.

Sia pur nell’impegno di proiettare la Saviola holding nei mercati internazionali, non ha mai perso di vista le proprie radici che lo hanno portato a rivestire cariche significative in seno alla comunità locale.

Alessandro Saviola è stato Vicepresidente di Confindustria Mantova per il settore dell’energia e si spende in numerose attività culturali e filantropiche all’interno del territorio. È membro del Rotary Club di Viadana.

Nel 2011, a soli 38 anni, è stato nominato Commendatore della Repubblica italiana.

 

Alessandro Saviola, dal 2009 ad oggi, ha reso competitiva l’azienda attraverso un processo di sviluppo, ristrutturazione e riorganizzazione interna che ha permesso al gruppo di compiere in pochi anni un nuovo salto di qualità, di conquistare nuovi mercati e di collocarsi definitivamente nel panorama delle grandi multinazionali mondiali.

Perseguendo un percorso di trasformazione in grado di ottimizzare la produzione e l’organizzazione che ha reso l’azienda più stabile e competitiva per affrontare le esigenze del mercato, Saviola Holding ha un ruolo protagonista nella Green economy ed è certamente una delle realtà più consolidate nel contesto europeo e internazionale nell’ambito dell’economia circolare e sostenibilità.

Alessandro Saviola si è fatto portavoce delle più importanti istanze del settore del legno e dell’arredo, dando vita ad una forte sensibilizzazione con le altre principali realtà imprenditoriali del comparto a una forte azione di sensibilizzazione sull’importanza di destinare il legno post consumo alla produzione di mobili o dei loro elementi, a tutela della produzione Made in Italy.